venerdì 28 febbraio 2014

Crema catalana al mandarino e rum .... Gnam!!!

L'anno scorso per il mio compleanno ho ricevuto  un regalo fantatico: un buono da spendere nel più fornito negozio di articoli per la cucina che io abbia mai visto!!! Una volta entrata ci sono rimasta per circa 2 ore, saltellando tra stampi per dolci, utensili di ogni tipologia e foggia, teglie, vaporiere, pentole e padelle di ogni tipo. Il tutto ovviamente sotto l'amorevole sguardo del Presidente che continuava a rassicurare i commessi che no, non ero matta e si, era la prima volta che mettevo piede in quel negozio e si, contrariamente a quanto poteva desumersi dai miei gridolini entusiastici ero maggiorenne. Non so se gli hanno creduto oppure no, ma visto che alla fine del giro nella Disneyland culinaria avevo speso decisamente di più di quanto previsto dal mio buono compleannoso, sono stati tutti moooolto gentili!
Nel mio bottino di guerra, (oltre ad un gratta scorzette ultra professionale che fa anche riccioli sottilissimi di qualunque cosa e che farebbe invidia persino a Ramsey in persona) c'era anche un fichissimo caramellizzatore corredato da due deliziose cocottine a forma di cuore. Il tutto ovviamente di un bel rosso sgargiante. Capirete bene che non potevo non comprarlo. Lo spirito della creme brulee mi avrebbe perseguitata a vita sentendosi tradito e abbandonato. Non sia mai.
Perciò eccomi qui con la mia prima crema catalana casalinga e caramellata :)
La ricetta di base è quella classica della crema catalana, ma ho apportato qualche modifica per aromatizzarla a gusto del Presidente (grande amante degli agrumi) che, visto il raffreddore bestiale che si è beccato, aveva decisamente bisogno di una coccola.


Questi gli ingredienti:

- 450 ml di latte (se usate un latte senza lattosio o addirittura di soya avrete una crema adatta anche agli intolleranti al lattosio o alle proteine del latte vaccino)
- 25 g di rum
- il succo di 3 mandarini clementini
- 100 g di zucchero
- 4 tuorli
- 25 g di amido di mais
- la scorza di mezzo limone
- cannella in polvere
- zucchero di canna q.b.

Sciogliete l'amido di mais in poco latte e versate il resto in un tegame assieme alla buccia di limone grattugiata (con il sofisticatissimo gratta scorzette!), a metà dello zucchero, alla cannella ed al succo dei mandarini (per la dose della cannella regolatevi a vostro gusto, va bene sia un pizzico, sia una generosa spolverata). Scaldate il tutto e, prima che sia arrivato ad ebollizione, aggiungete il rum mescolando bene. Portate a bollore e togliete il tegame dal fuoco. Lavorate a parte i tuorli con l'altra metà dello zucchero (basta una frustina non c'è bisogno di usare la planetaria), aggiungete il latte con l'amido di mais sciolto e mescolate bene. A questo punto rimettete il tegame con il latte aromatizzato sul fuoco e aggiungete il composto di uova. Mescolate per bene finchè la crema non si sarà addensata. Otterrete una crema più leggera e più morbida rispetto alla consistenza della normale crema pasticcera. Toglietela dal fuoco e versatela nelle cocottine (io ho ottenuto 3 coccottine rotonde e 2 a forma di cuore, all'incirca della stessa grandezza). Lasciate riposare la crema in frigo per 1 o 2 ore (io l'ho lasciata tutta la notte), poi cospargetela di zucchero di canna e caramellate il tutto con l'aiuto di un caramellizzatore.
Per ottenere una crosticina croccante al punto giusto dovrete prendere un pò di dimestichezza con la fiamma del caramellizzatore e con la sua intensità, ma e una cosa abbastanza semplice e anche divertente.
La prima prova l'ho fatta sulle cocottine a forma di cuore....


... e la mia crema effettivamente era un pò pallidina. Il secondo tentativo che vedere nella foto in alto invece è andato decisamente meglio :)

La crema è davvero deliziosa e particolare. Mandarino rum e cannella si sposano benissimo. Il Presidente ve la consiglia!! :D

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day!



8 commenti:

  1. Golosissima!
    Il cannello l'ho comperato con i saldi natalizi e le cocottine le ho, adesso ho pure la tua ricetta...mi devo solo mette all'opera!
    Complimenti e al prossimo appuntamento sempre senza, ma con tanti sorrisi :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un esperimento decisamente ben riuscito Fabi, ti piacerà!! Sorrisi a profusione per te!!

      Elimina
  2. Non sia mai che lo spirito della crema catalana di perseguitasse, hai fatto benissimo!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai farsi nemica una crema catalana!! Hahahaha!!! Al prossimo venerdì!

      Elimina
  3. io adoro le creme cotte, ma siccome sono la sola me ne privo...errore! questa te la copio! grazie mille, ciauuuu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Fammi sepere se ti è piaciuta! ;)

      Elimina
  4. bellissima questa catalana così particolare.
    certo che un buono da spendere in un negozio di "caccavelle" è una cosa preziosissima!
    grazie per avere partecipato alla nostra iniziativa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato uno dei regali più belli che abbia mai ricevuto!!! Felicissima io per averlo ricevuto e felici gli amici che me lo hanno regalato, da quel giorno vengono molto più spesso a cena!! :D A presto e grazie a te!

      Elimina