venerdì 21 febbraio 2014

Pane con lievito madre, farina di grano saraceno e pomodori secchi... e il 100% GFFD mi piace sempre di più.

Non credo di essere mai stata così costante nel prendermi cura del mio blog come da quando ho scoperto il Gluten Free (Fri)Day. Nel turbinio di lavoro, impegni e progetti, il venerdi è diventato il momento in cui mi concedo un pò di tempo per gironzolare sui meravigliosi blog delle altre partecipanti, scoprire ricette sempre nuove e buonissime e condividere i miei piccoli pasticci.
Una scadenza che mi aiuta a non dimenticare che, oltre alle cose "da fare", ci sono anche quelle che "mi piace fare".... e cucinare, provare e pasticciare, mi piace. Tanto :) 
Oggi, per il GFFD ho deciso di proporre un pane un pò particolare. Il mio lievito madre languiva nel frigo solo soletto da tanto tempo, perciò era davvero ora di coccolarlo un pò.... e dopo aver visto i pani meravigliosi di Fabi mi era davvero venuta voglia di una pagnottina croccante ;)
Eccola qui!






L'impasto è senza lattosio, quindi adatto anche ai celiaci che hanno questa ulteriore intolleranza.
Gli ingredienti:

- 150 g Farina Nutrisì per pane
- 60 g Farina Farmo senza lattosio
- 40 g farina di grano saraceno
- 150 g circa di lievito madre (il mio è fatto secondo il procedimento di Felix e Cappera, quindi con farina di riso e farina di mais. Il procedimento lo trovate qui)
- 1/2 cucchiaino di zucchero
- 1 cucchiaio di olio evo
- 1 cucchiaino di sale
- 130 ml di acqua
- 12 pomodori secchi sott'olio

Per prima cosa, mettete il lievito madre nella ciotola della planetaria. Sciogliete lo zucchero nell'acqua e poi unitela al lievito madre mescolando per bene. Aggiungete l'olio, le farine ed iniziate ad impastare il tutto con l'apposito gancio. Nel frattempo scolate per bene i pomodori secchi e tagliateli a pezzettini. Quando l'impasto sarà ben amalgamato aggiungete il sale e poi i pomodori secchi ed impastate a velocità più basa per un paio di minuti. A questo punto trasferite il tutto in una ciotola cosparsa di olio evo, coprite con la pellicola e lasciate lievitare per tutta la notte nel forno con la lucina accesa. (io l'ho lasciato tutta la notte, ma a seconda del lievito madre che avete, saranno sufficienti dalle 3 alle 6 ore). La mattina dopo, togliete dal forno l'impasto, portate a 250° la temperatura, scaravoltate  l'impasto su un foglio di carta da forno infarinato (io ho usato un pò di Mix It DS, ma va bene una qualunque delle farine indicate sopra) e trasferitelo nel forno. Cuocete per 10 minuti e poi abbassate la temperatura a 200° finchè il pane non avrà preso un bel colore dorato. A questo punto passate alla funzione ventilato per 5-7 minuti per rendere la crosta più croccante. 

E' incredibilmente buono ed incredibilmente saporito e non c'è niente come un buon pane appena sfornato per coccolarsi un pò. :D Provatelo!

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day.... e ringrazio di cuore tutte le blogger che lo hanno creato.



3 commenti:

  1. Bellissime le tue parole, perché ci danno il polso della situazione e il fatto di aspettare il venerdì per fare qualcosa che ci piace, ci ripaga di tutti i nostri sacrifici.
    Grazie per la tua preziosa collaborazione, questo pane è una meraviglia!

    RispondiElimina
  2. Bravissima! Un pane gustosissimo davvero e grazie per i complimenti. Sono una bella coccola per me.
    Bravissima perchè usi il lievito madre, io non ci riesco, non ho cura e lo ucciderei, poi forse con il microclima che c'è qui si suiciderebbe lui...
    Comunque il tuo pane è da rifarsi! Assolutamente!
    A rileggerci presto sempre col sorriso :-D
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. E noi non possiamo che esser felici che tu sia sempre con noi al GFFD!
    Guarda che meraviglia di panificazione, da prendere appunti!

    RispondiElimina